June 2, 2011

Why London is cool?

Why London is cool London roberto panciatici
Tube, London - Copyright 2011 Roberto Panciatici

Quando ho iniziato a pensare a questo post mi sono detto: hey, mi raccomando eh, vediamo di non fare un frullato dei soliti luoghi comuni! Così ho deciso di fare un post intelligente, poi mi son chiesto:

come si fa?

Schiacciato dal peso di questa domanda ho optato per la prima cosa logica, i luoghi comuni! Da qui l’immagine di apertura, non credo esista un luogo più comune della Tube, a Londra.

Why London is cool London Roberto Panciatici
London - Copyright 2011 Roberto Panciatici

L’illusione di poter vivere Londra dall’interno è una bella sensazione, una miscela di euforia e smarrimento. Ti alzi la mattina, accompagni gli amici a lavoro, fai colazione e inizi a pensare al da farsi. E cosa si potrà fare mai a Londra? Beh, in effetti più o meno tutto. Avendo cambiato la mia mentalità, e anche di molto, la scelta più naturale è stata quella di errare per le sue vie, e semplicemente percorrerla. Attraversarla per ogni dove, incontrare persone, perdersi per i suoi negozi, per le sue meraviglie, attaccare bottone alle commesse, viverla nella sua quotidianeità, dai suoi centri più affollati e movimentati, a quelli più tranquilli e rilassanti. Qui, come in ogni altra parte del mondo civilizzato, ci sono uomini e donne che credono in qualcosa, c’è chi semplicemente passa il tempo e si rilassa, e chi, purtroppo o per fortuna, è un pò irrigidito dal lavoro.

London Roberto Panciatici
London - Copyright 2011 Roberto Panciatici
Why London is cool London Roberto Panciatici
London - Copyright 2011 Roberto Panciatici
Why London is cool London Roberto Panciatici
Royal guard, London - Copyright 2011 Roberto Panciatici

Lo spazio per la cultura? Vedere dei bambini che colorano le pagine dei loro quaderni nel pavimento di un museo in effetti mi regala una bella immagine di come gli spazi per la cultura siano gestiti, del senso di apertura di questi luoghi, di come siano fatti per vivere più che per mero contemplare da lontano. Fermarsi anche solo qualche ora a osservare, a leggere un libro, a pensare, scrivere, o anche solo a rilassarsi, è un bel modo per perdersi nella poesia dei suoi musei, dove la cultura è libera, e aperta a tutti.

Why London is cool London Roberto Panciatici
Tate Modern, London - Copyright 2011 Roberto Panciatici

La bellezza dei suoi polmoni verdi, e la pace che li si respira. Una pace dove puoi rilassarti, fermarti a sonnecchiare, mangiare un panino durante la pausa pranzo, fare un picnic, correre, andare in bici, giocare con il cane, o anche solo dar da mangiare alle creaturine che la abitano…

Why London is cool London Roberto Panciatici
Hyde Park, London - Copyright 2011 Roberto Panciatici

Tutto questo è abbastanza cool, certo, eppure nulla di tutto ciò è la risposta alla domanda “Why London is cool?”, ché questi aspetti, sebbene molto importanti, non ti regalano quella sensazione che ti resta dentro, quella che fatichi a lavarti via di dosso una volta tornato a casa. Di cosa parlo? Di questo:

Londra, esattamente come ogni altra città del mondo, non può dirti chi sei, ma se lo sai, o se anche solo pensi di saperlo, Londra ti permetterà di esserlo!

Why London is cool London Roberto Panciatici
Freedom, London - Copyright 2011 Roberto Panciatici

Enjoy your freedom! 😉

 

P.S: Se avete intenzione di trasformare temporaneamente il vostro salotto potete iniziare a pensare di ospitarmi per un pò, un mesetto diciamo. Giuro, non mi noterete neanche!

[tabs slidertype=”top tabs”] [tabcontainer] [tabtext]Dopo la mia partenza[/tabtext] [tabtext]Durante la mia presenza[/tabtext] [/tabcontainer] [tabcontent] [tab]

Why London is cool London Roberto Panciatici
Dopo la mia partenza, London – Copyright 2011 Roberto Panciatici

[/tab] [tab]

Why London is cool London Roberto Panciatici
Durante la mia presenza, London – Copyright 2011 Roberto Panciatici

[/tab] [/tabcontent] [/tabs]

 

16 Comments

giusy

se mi riduci la casa in quelle condizioni ti strozzo!!!!! Però devo dire che sei bravo a mettere in ordine hihihihi bellissimo post!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :)

17:36 June 2, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    ahahahahahahahh grazie, giusy :D

    19:11 June 2, 2011
    Reply

Jannie

Great job, guy! ;)

17:38 June 2, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Thank u, Jannie! I apologize, I forgot to call you…

    19:10 June 2, 2011
    Reply

silvia

sei un mito, bravissimo Roberto! Ricordo anche io quella sensazione di Londra, è proprio vero che non riesci a togliertelo di dosso il senso della libertà che si vive lì. Ognuno è libero di essere quello che è nato per essere, donne che si baciano, o uomini che camminano per mano, o persone vestite nei modi più disparati, senza i giudizio o gli occhi puntati… ah come vorrei partire. Un bacino, Roberto :)

17:42 June 2, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Si, silvia, è esattamente questo il senso!

    19:06 June 2, 2011
    Reply

Patrizia

bellissimo post come sempre il finale, poi, con la foto...perfetto ;)

17:54 June 2, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Grazie, Patry ;)

    19:03 June 2, 2011
    Reply

cristian

complimenti, e comunque la foto della metro è spettacolare, luogo comune o no :D

10:08 June 3, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    sono così contro certi luoghi comuni che l’ho anche stampata, pensa te -.-

    10:15 June 5, 2011
    Reply

Piero

Poche chiacchere, sei bravo! Piero

22:15 June 3, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Poche chiacchere, grazie!

    10:16 June 5, 2011
    Reply

Roberta

Felicissima che approvi il cambiamento di look! Anche qui mi piace un sacco...ma mi devo ancora ambientare :) Che meraviglia queste foto...una più bella dell'altra!! Ma ciò che preferisco è quel semplice divano messo a confronto in due momenti diversi!! Stupendo!! Buon weekend! Roberta

16:48 June 4, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    ma ciaooo, Electric Strawberry :D Sì, ammetto che il divano ha davvero il suo “perché”! Ciao, Roberta ;)

    10:13 June 5, 2011
    Reply

sunshine

bellissime foto, bel post, anche se vivendoci, io ho tutt'altra concezione di <londra.. non ne percepisco la pace, nè la libertà a volte, anzi a volte mi sembra che qui nessuno ti lasci la possibilità di essere una persona semplice, devi per forza essere qualcuno,fare qualcosa di importante.. la vita è un curriculum vitae che devi sempre presentare in qualsiasi tipo di incontro.. non è come da noi , dove il nome o un sorriso sono più importanti peò si è un posto dove abbiamo molti stimoli

19:19 June 25, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Mi fa molto piacere il tuo intervento, poter sentire il suono di un'altra campana è sempre importante. Concordo con te sul fatto che anche Londra, esattamente come tutte le città del mondo, abbia dei lati scuri, dei difetti, però devi dirti che al momento io avverto sulla pelle più luce che ombra. Ad agosto tornerò, becchiamoci, così ne parliamo davanti a una birra :)

    07:39 June 27, 2011
    Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.