July 21, 2011

Strani giorni – iPhone diary

Strani giorni iPhone diary autoritratto Roberto Panciatici
Roberto Panciatici - iPhone Autoritratto - Copyright 2001 Roberto Panciatici

Strani giorni, vivi-amo strani giorni. E non mi riferisco alla canzone di Franco Battiato, anche se il ritornello suona più o meno così.

Avrei veramente tanto di cui scrivere, il problema è che non so quanto sarebbero lucidi i miei ragionamenti. Sì, ché sono giorni, questi, in cui mi altaleno fra le emozioni e le situazioni: in alcuni momenti fremo, mi agito, letteralmente vibro per l’energia che mi sento dentro, quasi a scoppiarne, e in altri mi fermo a pensare, a leggere, a fotografare, a sognare, ad ascoltare, a esplorarmi. Sono giorni di carico e scarico, giorni in cui il mio continuo oscillare mi fa volare e cadere così velocemente da rigirarmi lo stomaco. Sono belle sensazioni, certo, significa che sono vivo, che vivo!, e non è una cosa così scontata.

A dire il vero io ho bisogno di queste sensazioni, di sentire la vita che preme dal di dentro e si agita, forte, dentro la pancia, una vita che è un pò come una droga a cui assuefarsi, che è come un bisogno primordiale, come una fame che non posso, e non voglio, dominare, una fame che non si estingue mai, una fame che anche inconsciamente tendo ad alimentare costantemente. A tal proposito, una persona a me molto cara mi ha regalato un libro, la “Biografia della fame”, e nella prima pagina ha scritto queste parole:

L’assenza di fame è un dramma al quale nessuno ha mai rivolto la propria attenzione.

[Amèlie Nothomb, Biografia della fame]

Concordo così tanto con questa frase che avrei voluto scriverla io stesso. Nessuno dovrebbe negare a se stesso di essere affamato, soprattutto di quelle emozioni che hanno in sè la vita, ma è anche vero che non si può sempre oscillare, sebbene sia una cosa meravigliosa prendere fiato e perderlo l’attimo dopo. Inizio a sentire il bisogno di poter spendere tutte le mie energie in una direzione, in un percorso che abbia un senso, altrimenti rischierò solo di girare in tondo e di non combinare nulla. Come sempre accade in questi casi, ovvero quando non siamo in grado di decidere ma solo di seguire il vento, la vita ci mette davanti la strada, o le persone, di cui abbiamo veramente bisogno. Nel mio caso questa strada è piuttosto semplice da seguire, e credo, e spero, porterà gran chiarezza. Di cosa parlo? Manca poco alle mie ferie, ecco di cosa parlo! Ho appena fatto il check-in online e non sto più nella pelle! Fra un paio di settimane ripartirò per l’Inghilterra, meta che attualmente vedo come un meraviglioso miraggio, ma di questo parleremo poi perché al momento è troppo presto, anche se sento che stavolta sarà veramente importante per me partire, sarà un pò come mettere un punto a tante situazioni sospese, a tante indecisioni, alle mie e a quelle di chi mi sta intorno, e sarà come ricominciare, finalmente, da zero. Sì, perché quando sei lontano, in qualche modo, tutto si fa più chiaro. Le persone che realmente ti mancano sono quelle che vorresti al tuo fianco, specialmente quelle con cui sogni di dividere o costruire qualcosa, e quelle a cui mancherai, di conseguenza, saranno quelle che ti vorrebbero, veramente, al suo. Un modo per far chiarezza piuttosto semplice, eppure molto efficace. Nessuno può fingere con la propria pancia, nessuno, alla lunga, può ingannare la propria fame, e le mie ferie saranno sufficientemente lunghe da mettere o togliere qualsivoglia appetito.

Beh, direi che mi sono dilungato anche troppo, ora è tempo di dirvi: enjoy my iPhone diary ;)

strani giorni iPhone diary scarpe rosse roberto panciatici
Scarpe rosse di Mari - iPhone - Copyright 2011 Roberto Panciatici
firenze concerto pubblicità iPhone diary roberto panciatici
Firenze - iPhone - Copyright 2001 Roberto Panciatici
telefono iPhone diary roberto panciatici
Telefono - iPhone - Copyright 2001 Roberto Panciatici
strani giorni iPhone diary piscina roberto panciatici
Relax - iPhone - Copyright 2001 Roberto Panciatici
strani giorni iPhone diary smorfia roberto panciatici
Roberto Panciatici smorfia - iPhone Autoritratto - Copyright 2001 Roberto Panciatici
strani giorni iPhone diary smile watchmen roberto panciatici
Smile sui miei jeans - iPhone - Copyright 2011 Roberto Panciatici
strani giorni iPhone diary marilyn 7 heurs du mat roberto panciatici
Marilyn “7 heures du mat" - iPhone - Copyright 2011 Roberto Panciatici
strani giorni iphone diary roberto panciatici autoritratto specchio mare
Roberto Panciatici autoritratto - iPhone - Copyright 2011 Roberto Panciatici
strani giorni iphone diary roberto panciatici castiglione della pescaia simmetrie
Castiglione della Pescaia, simmetrie - iPhone - Copyright 2011 Roberto Panciatici
strani giorni iphone diary roberto panciatici autoritratto fila mare
Roberto Panciatici, autoritratto andando al mare - iPhone - Copyright 2011 Roberto Panciatici

Scrivendo questo post, peraltro iniziato con una frase che ricorda una canzone di Franco Battiato, mi è venuto in mente un verso di una canzone di Jovanotti che mi si addice particolarmente:

La vita mi va bene se si sente,

se c’è un po’ di corrente,

se c’è da attraversare qualche ponte,

se c’è da immaginare un orizzonte .

[Lorenzo Cherubini, Nel mio tempo]

 

19 Comments

Karl

foto fantastiche veramente. un giorno non sarebbe male un post su come le fai perchè io con il cell faccio di tutto tranne che foto decenti. ps: lasciala tanto parli sicuramente di una donna che ti mette i grattacapi :P

23:42 July 21, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Grazie, Karl! Sì, mi da qualche grattacapo in effetti, ma chi non li da? ;)

    09:27 July 23, 2011
    Reply

Lullaby

belleeeeeeee ma come fai?? MI piace proprio tanto questo discorso sulla fame, anche l’idea di lasciarsi vivere dalle proprie emozioni è bellissima. Chi si priva o si frena si perde tanta vita e solitamente vive tanta paura e insicurezza. Avere il coraggio di vivere le proprie emozioni non è così scontato. ti abbraccio, lully

23:52 July 21, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    No, in effetti non lo è :)

    09:28 July 23, 2011
    Reply

Mariel

Ci sono foto veramente bellissime qui, complimenti. Mi piace come provi a sentire la tua vita :)

09:02 July 22, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Ciao, Mariel! Grazie per il commento, benvenuta

    09:28 July 23, 2011
    Reply

mirko

Devo ascoltarmi quella canzone non l'ho mai sentita e credo mi piacerà non poco! Belle foto sei veramente bravo cazzo

11:10 July 22, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Grazie, cazzo! :P

    09:29 July 23, 2011
    Reply

Minusca

Ciao Roberto, bellissimo questo nuovo vestito, è decisamente il tuo. Jovanotti non mi piace, Battiato si. Buon fine settimana

22:19 July 23, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Hey, ciao :) Grazie grazie, si mi piace molto fotografare con l’iPhone, e mi fa piacere che tu apprezzi! Io invece li amo entrambi, per ragioni molto diverse s’intende. Alla prossima :P

    19:28 July 26, 2011
    Reply

Annalou

bellissimo post, bellissime foto!

09:23 July 24, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Ciao, Annalou! Grazie :)

    19:27 July 26, 2011
    Reply

MariEJ

Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle. GJ Buona Londra.

10:28 July 24, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Mari Mari! Grazie :)

    19:26 July 26, 2011
    Reply

      MariEJ

      :)

      18:52 July 28, 2011
      Reply

Luna

che belle queste foto! mi viene voglia di avere l'Iphone :)

11:45 July 25, 2011
Reply

    Roberto Panciatici

    Ciao, Luna! Io invece sto per comprarmi la Lubitel, preparati :P

    19:26 July 26, 2011
    Reply

Sorry, we're closed!!! - Just Rob

[…] Chiuso per ferie!!! Sì, ci siamo! Il titolo già dice tutto, no? Non mi dilungherò oltre in questo post, dopotutto ho già parlato della mia smania di partire pochi giorni fa, qui per la precisione: Strani giorni, iPhone diary. […]

17:33 October 2, 2014
Reply

On my way - Just Rob

[…] mai mai eh! Tendo a farmi divorare dalla passione che nutro per le cose, dall’entusiasmo, dalla fame, tendo a fagocitare i tempi e bramo di correre sempre più veloce verso i miei […]

17:33 October 2, 2014
Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.